Guglionesi: nuova bella performance dell’orchestra De Sanctis

pubblicato da entroterra.org il giorno 8 giugno 2011


Grande successo di pubblico ieri sera a Guglionesi, in Piazza Sant’Antonio per il consueto appuntamento con il concerto di fine anno scolastico dell’orchestra DE SANCTIS della Scuola Media di Guglionesi. Dopo i recenti successi al IV Concorso Nazionale “Marco Dall’Aquila” svoltosi nella città de L’Aquila nei giorni 19 e 20 maggio, in cui l’orchestra ha riportato ben cinque premi nelle categorie orchestra, i giovani musicisti si sono esibiti davanti al pubblico di casa, in un tripudio di applausi ed emozioni.

Il programma d’esecuzione si è aperto con uno spazio dedicato agli allievi delle classi Prime, che, pur essendo alla loro prima esperienza dal vivo, hanno saputo dimostrare grandi potenzialità dal punto di vista musicale e ottime capacità esecutive.

Poi si è proseguiti con tre solisti della classe di pianoforte che hanno eseguito brani di Čajkovskij, Nyman e Allevi e con i gruppi di musica da camera, vera novità di questo anno scolastico.

Sulle note di Mission Impossible, Boys playing airplanes e Recuerdos De La Alhambra, i due ottetti e il settimino di chitarre (tutte e tre formazioni premiate al recente concorso nazionale) hanno dato prova di grande maturità artistica, nella loro impeccabile interpretazione dei brani proposti.

La serata si è conclusa poi con l’esibizione al gran completo dell’orchestra DE SANCTIS, composta dagli studenti delle classi Seconde e Terze, che ha deliziato l’audience con quattro celebri colonne sonore appositamente arrangiate per l’organico strumentale: La vita è bella, West side story, Rota film e James Bond theme.

Grande soddisfazione e ringraziamenti a tutti i presenti da parte del team dei quattro docenti di strumento musicale che si sono alternati nella direzione, il prof. Fernando Nese di violoncello, il prof. Loris Fiore di clarinetto, il prof. Gianluca De Lena di pianoforte e la prof.ssa Ivana De Luca di chitarra e da parte del Dirigente Scolastico, dr.ssa Antonietta Barbieri che ha sottolineato ancora una volta come, nonostante le enormi difficoltà in cui oggi versa la scuola, si riesca comunque ad ottenere preziosi riconoscimenti in diversi campi, frutto di un ottimo lavoro da parte dei docenti e della collaborazione di tutte le componenti scolastiche, non ultimi i genitori che aiutano a “mettere le ali” ai loro figli con queste lodevoli iniziative culturali. Per celebrare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia il concerto si è quindi concluso con un fuori programma, l’Inno di Mameli, cantato dal coro della Scuola Media e da tutto il pubblico presente nell’apoteosi finale.
Dopo i successi di Arezzo nel 2009, di San Severino Marche nel 2010 e de L’Aquila nel 2011 l’orchestra dà appuntamento al prossimo anno scolastico nella speranza di ottenere nuovi allori e nella certezza di aver creato una realtà musicale ormai consolidata nel panorama scolastico regionale.