Guardia Sanframondi: nuovo regolamento per la raccolta differenziata

pubblicato da entroterra.org il giorno 21 Giugno 2011


Giugno 21, 2011

Nell’ultimo Consiglio comunale di Guardia Sanframondi  è stato approvato il nuovo regolamento della raccolta differenziata che prevede anche il servizio di compostaggio domestico.
Ad annunciarlo è stato l’assessore all’Ambiente, Giovanni Ceniccola. 
“Il compostaggio – si legge in una nota del Comune – consente di trasformare i rifiuti provenienti dalla cucina e del giardino (frazione umida) in terriccio fertile da utilizzare per il terreno e l’orto.
Differenziare i rifiuti organici per trasformarli in concime rappresenta un valido contributo alla difesa e salvaguardia dell’ambiente.
Infatti oggi circa il 40% dei rifiuti è costituito da materiale organico e la soluzione più ecologica e meno costosa per riciclare questa frazione biodegradabile è proprio il compostaggio.
Si invitano, quindi, tutte le utenze interessate a sottoscrivere l’adesione entro il prossimo 30 giugno presso il Servizio Tecnico Manutentivo nei giorni e orari d’ufficio.
Coloro che aderiranno a questo servizio avranno diritto ad una congrua riduzione sulla tassa rifiuti fissata dalla Giunta comunale di anno in anno.
I metodi di compostaggio consentiti sono: composter chiuso in plastica tipo commerciale da posizionare all’aperto distante almeno 7 metri da porte e finestre di altrui abitazioni limitrofe, con tutte le precauzioni del caso in modo da non arrecare danno o molestie al vicinato; cassa di compostaggio realizzata in legno che permette buona aereazione e facile rivoltamento posizionata a 7 metri da altrui abitazioni; cumulo o buca costruita con manufatto che consente un agevole rivoltamento da posizionare ad 8 metri da altrui abitazioni e con un area verde superiore a 400 metri quadri.
La pratica del compostaggio può essere effettuata anche fuori del centro abitato su terreni di proprietà oppure in disponibilità nel territorio comunale
Il servizio di vigilanza attuerà controlli periodici sanzionando chi non effettua regolarmente la raccolta differenziata”.
“Si informa  – conclude la nota – che la raccolta dell’umido dal 2 luglio avverrà anche il sabato, oltre al lunedì e al giovedì come riportato nel calendario”.