Crisi occupazionale nel Sannio: i tre sindacati fanno fronte comune

pubblicato da entroterra.org il giorno 24 febbraio 2011


febbraio 24, 2011

Cgil, Cisl e Uil di Benevento  hanno comunicato di un loro incontro svoltosi ieri per fare il punto sulla grave situazione occupazionale in provincia di Benevento.

“In questi ultimi due anni – scrivono nel comunicato stampa - il settore industriale, fortemente colpito dalla crisi è sceso sotto la soglia minima, rischiando in provincia di scomparire del tutto”. Preoccupati per i continui tagli operati nei servizi, nel trasporto e nel welfare, Cgil, Cisl e Uil affermano che “quello del lavoro è un problema a tutto tondo, che ormai riguarda ogni settore della nostra economia. Vogliamo che la questione entri nell’agenda politica della Regione Campania perché ci rendiamo conto di come al momento non sia percepita come una priorità”. I tre Segretari Generali esprimono anche forti perplessità sul federalismo comunale che in Provincia tocca soglie del 91% in alcuni Comuni con “ulteriori tagli ai servizi, al welfare, ai trasporti, alle infrastrutture”. Cgil, Cisl e Uil hanno annunciato che si incontreranno nuovamente per definire nei dettagli un programma di iniziative capace di rilanciare l’attenzione sui temi dello sviluppo e della salvaguardia del sistema sociale nel Sannio.